top of page
  • Immagine del redattoreMina Lisenmayer

La magia del Natale: I driver dei viaggi e delle vacanze in Italia e negli Stati Uniti

Le vacanze, in particolare il Natale, sono caratterizzate da un senso di festa. Questa potente energia è un importante motore del turismo festivo di cui approfittano sia gli italiani che gli statunitensi, sia come consumatori che viaggiano durante il mese di dicembre sia come aziende che mirano ad aumentare i profitti attraverso il turismo. Allora, perché gli americani e gli italiani viaggiano durante le vacanze, quali sono le destinazioni più popolari in ciascun Paese e quali sono le strategie utilizzate dalle località turistiche più popolari per attirare i viaggiatori?


A dicembre si spostano più gli americani che gli italiani. Secondo la Deloitte Holiday Travel Survey 2023, il 48% degli americani prevede di viaggiare nel 2023, rispetto al 42% che ha viaggiato nel 2021. L'impennata dei viaggi registrata quest'estate è destinata a continuare, con un aumento della spesa legata ai viaggi del 12% rispetto alle vacanze del 2022. Una differenza notevole tra l'Italia e gli Stati Uniti è che gli americani festeggiano il Giorno del Ringraziamento alla fine di novembre; a causa della forte associazione culturale con le riunioni di famiglia e il weekend prolungato che la festività offre, il 33% dei viaggi per le vacanze degli americani viene effettuato tra il Giorno del Ringraziamento e la fine di novembre.


Secondo un'indagine di Future4Tourism nel 2022, solo il 18% degli italiani prevedeva di viaggiare nel 2022 tra Natale e l'Epifania, con un calo del 2% rispetto al 2021. È interessante notare che il 58% degli italiani ha dichiarato di avere intenzione di viaggiare tra gennaio e marzo, al di fuori della stagione delle vacanze. Altri 13,3 milioni di italiani, pari a quasi il 23,6% della popolazione, hanno pianificato di viaggiare durante il lungo weekend dell'8 dicembre nel 2023.


Immagine da HotelMag



Nonostante l'Italia sia molto più piccola degli Stati Uniti, la percentuale di viaggi nazionali rispetto a quelli internazionali è simile tra i due Paesi. Il 90% degli americani che viaggeranno nel 2023 non prevede di prendere voli internazionali. Le stime sulla percentuale di italiani che prevedono di rimanere in Italia durante le vacanze del 2022 sono diverse: una fonte stima che circa l'80% rimarrà nel Paese, mentre un'altra afferma che il 98,9% prevede di rimanere in Italia per Natale e l'89,6% per Capodanno. Il consenso generale, tuttavia, è che gli italiani tendono a rimanere vicino a casa, e circa il 70% rimane nella propria regione.


Una quantità significativa di viaggi per le vacanze non è legata al turismo vacanziero. In entrambi i Paesi, molti viaggiano per vedere e stare con la famiglia per le vacanze. Il 58% degli americani che viaggeranno nel 2023 ha dichiarato che, tra le altre ragioni, viaggerà per vedere parenti e amici, e il 39,6% degli americani che hanno in programma di viaggiare alloggia esclusivamente presso parenti e amici anziché in alloggi a pagamento. Allo stesso modo, nel 2019, il 43,1% degli italiani ha soggiornato in famiglia a Natale e il 35,3% a Capodanno. Questo per dire che una parte significativa delle persone che viaggiano a dicembre non fa parte del target del turismo festivo.


Le destinazioni di viaggio più gettonate dagli americani sono le città che si impegnano notevolmente a coltivare lo spirito delle vacanze e che tendono già ad attrarre turisti durante tutto l'anno. Secondo Allianz Travel Insurance, che ha analizzato oltre 3 milioni di itinerari di volo a partire dal dicembre 2022, le cinque principali destinazioni di viaggio per le vacanze degli americani sono state:


1.            New York City, NY

2.            Seattle, WA

3.            Orlando, FL

4.            Phoenix, AZ

5.            Los Angeles, CA


Secondo la World Population Review, le città americane più popolose sono New York, Los Angeles, Chicago, Houston e Phoenix, e queste città sono già centri di turismo durante il resto dell'anno. Quindi, anche se alcuni visitatori sono probabilmente tra quelli che vanno a trovare i familiari, molti sono in vacanza.


I principali centri urbani di questo elenco pubblicizzano in modo particolare i loro spettacoli di luci ed eventi natalizi. New York è famosa per l'enorme albero di Natale del Rockefeller Center, lo spettacolo di danza delle Radio City Rockettes e le vetrine addobbate. Seattle e Phoenix brillano letteralmente a dicembre, con una serie di incantevoli spettacoli di luci. Il resort Fairmont Scottsdale Princess di Phoenix festeggia con 6,5 milioni di luci natalizie, 128 caminetti e 3 distinte esperienze di Babbo Natale che attirano una grande folla.


La strategia della Florida per attirare i visitatori è unica. I vari parchi a tema di Orlando, tra cui Disney World e Universal Studios, sono allestiti per le feste e presentano attività a tema e mini spettacoli esclusivi per il mese di dicembre. A Walt Disney World, più di 1500 alberi di Natale vengono allestiti per la stagione. Questi parchi a tema sono parte integrante della cultura americana delle vacanze e maestri del marketing, quindi le vacanze non sono da meno.


Questa lista dimostra che americani e italiani sono in linea con il desiderio di un Natale in città, dato che tutte le prime cinque destinazioni per i viaggiatori americani sono grandi città statunitensi, e in un sondaggio di Statista del 2018, il 32,7% degli italiani in viaggio ha dichiarato di volere una vacanza in città per le vacanze, mentre il 22,4% ha detto che sarebbe andato in una città d'arte. Una differenza primaria rispetto agli Stati Uniti è che il 23,7% ha dichiarato di voler fare una vacanza in montagna.



Grafico da Statista



Anche i mercatini di Natale sono un esempio significativo di turismo festivo in Italia e l'impatto del diverso contesto culturale sulle strategie di attrazione dei visitatori può essere paragonato a quello delle città statunitensi. Come nel resto d'Europa, i mercatini di Natale sono una tradizione popolare in tutta Italia, ospitati nella maggior parte delle città italiane più importanti, tra cui Milano, Roma, Torino e Venezia. Il 94% degli italiani ha visitato almeno una volta un mercatino di Natale e il 60% ci è andato più volte. Si prevede che 25 milioni di italiani visiteranno almeno un mercatino di Natale nel 2023. Si tratta di circa il 42% della popolazione.


Perché gli italiani visitano i mercatini di Natale? Il 62% dei visitatori afferma che godersi l'atmosfera natalizia è la ragione principale per cui si recano ai mercatini di Natale. Il 49% ha dichiarato che il cibo e il vino sono una motivazione per partecipare, seguiti dal desiderio di acquistare prodotti fatti a mano (34%) e di parlare con piccoli produttori e artigiani (17%). Il 49% ha dichiarato che la presenza di Babbo Natale e degli elfi è un aspetto importante, così come il clima freddo, per creare un'atmosfera fiabesca di spirito natalizio. (Quotidiano)


I mercatini di Natale nelle piccole città dell'Alto Adige, la parte settentrionale dell'Italia che confina con l'Austria e i cui mercatini sono illuminati sullo sfondo delle montagne, sono uno dei preferiti dai turisti italiani durante le vacanze. Le visite aumentano notevolmente durante il periodo di 4-6 settimane in cui si svolgono i mercatini, di solito dal penultimo fine settimana di novembre fino all'inizio di gennaio. In questo periodo, i visitatori italiani sono più numerosi degli stranieri, in contrasto con il resto dell'anno. Uno studio condotto su Bolzano e Vipiteno ha rilevato che il 75% delle tracce digitali proveniva da visitatori italiani nel periodo in cui erano in corso i mercatini, rispetto al resto del 2022 in cui solo il 30% era costituito da italiani. (Data Appeal)


Come i mercatini di Natale in generale, i mercatini dell'Alto Adige sono popolari soprattutto per la loro atmosfera di festa, e le tradizioni festive locali di lunga data sono state sempre più incorporate negli eventi pubblici legati ai mercatini di Natale per creare attrazioni turistiche. Si lotta per mantenere “l’autenticità" delle tradizioni, in modo da accontentare sia i turisti che gli abitanti del luogo e da attirare un pubblico numeroso. (Festivals, Tourism and Social Change)


A differenza di Disney World e delle Rockettes, i mercatini di Natale sono una tradizione culturale che non si è sempre basata su un grande richiamo di pubblico e, nonostante le entrate positive che gli eventi forniscono, l'aumento del turismo può portare gli abitanti del luogo a percepire meno positivamente i mercatini.


Graph from Statista



I mercatini di Natale sono presenti negli Stati Uniti, ma non sono altrettanto popolari. Un sondaggio di Statista del 2023 ha rilevato che, tra gli intervistati che non vedevano l'ora che arrivassero le festività natalizie, solo il 13% ha dichiarato di essere impaziente di visitare i mercatini di Natale e che questi ultimi sono essenziali per le festività natalizie. I mercatini di Natale americani più popolari si trovano nelle grandi città come New York, Chicago e San Francisco, un'atmosfera e un contesto culturale decisamente diversi rispetto alle cittadine dell'Alto Adige. Questi grandi mercatini di Natale utilizzano strategie simili a quelle dei mercatini italiani per attirare i clienti, con luci, prodotti fatti a mano, cibo e un'atmosfera festiva, ma in genere non affrontano la stessa sfida di bilanciare l'autenticità culturale con l'attrattiva per il mercato di massa, perché le tradizioni natalizie che incorporano non provengono da gruppi locali abituati a essere molto più piccoli. Anche i mercatini più piccoli che imitano lo stile europeo sono solo imitazioni create per lo spettacolo e quindi mancano dello spessore culturale che rende speciali i mercatini di Natale italiani, ma comportano anche maggiori sfide.


Con l'aumento delle preoccupazioni per l'economia e il generale calo delle spese per le vacanze e il turismo, sarà interessante vedere come le città adatteranno le loro strategie per mantenere i consumatori impegnati. Quasi l'80% dei consumatori statunitensi dichiara che per le vacanze spenderà lo stesso o di più dell'anno scorso, ma il 77% è alla ricerca di offerte per contrastare l'aumento dei prezzi dovuto all'inflazione. (Pwc)


In generale, però, sia gli italiani che gli americani sembrano cercare la magia nelle loro vacanze natalizie, un po' di fantasia mescolata ai loro viaggi.

 

Fonti

 

14 visualizzazioni0 commenti
bottom of page